Quando un regalo ti riempie di gioia…Crema spalmabile al gianduia!

Quando un regalo ti riempie di gioia…Crema spalmabile al gianduia!

Chi non ama la Nutella, difficile trovare qualcuno che dica il contrario. Ma questa crema spalmabile al gianduia è veramente divina. L’ho fatta per Niccolò, il bimbo della mia collega, che è allergico alle proteine del latte, per cui non può mangiare neanche prodotti delattosati. Non sempre è facile far capire ad un bimbo che non può mangiare qualcosa, perchè lo farebbe star male. Niccolò mi fa pensare tanto al mio adorato nipotino che fino all’età di 5 anni aveva questo problema. Quando era piccolo lui, all’epoca non era facile trovare in giro prodotti senza lattosio o alternativi, non c’era la conoscenza di oggi e non esisteva una grande varietà prodotti…poi a Cirò un paesino della Calabria più che mai.  Mi ricordo ancora i suoi occhioni e l’espressione felice con cui mi guardavano quando da Pisa tornavo giù in Calabria e gli portavo dei budini di soia al cioccolato, che per lui erano di una bontà infinita. Era l’unica cosa che poteva mangiare che sembrasse cioccolato e l’unico palliativo della Nutella, che quando la vedeva mangiare agli altri bimbi si chiedeva perchè lui no. Ed anche io, in quel periodo non ero capace di fare o pensare di fare qualcosa che fosse simile per non fargli sentire tutta questa differenza. Quando, chiacchierando in ufficio con Alice, mi disse di Niccolò, l’associazione al mio cucciolo è stata immediata ed avevo voglia di renderlo felice…forse quasi a riscattarmi per non averlo fatto con lui. Non potete immaginare quanto mi abbia riempito di gioia, quando la mia collega mi ha mandato la foto di lui che la mangia con la schiacciata.

Ingredienti (per due vasetti uno da 200 g e l’altro da 150 g)

  • 250 g di cioccolato fondente al 54%
  • 200 g di pasta di nocciole
  • 17 g di cacao amaro
  • 85 g di olio di riso (evita che il cioccolato rapprenda troppo e facendo in modo che si mantenga cremoso a lungo)
  • 1 o 2 cucchiai di zucchero a velo
 
Far sciogliere nel microonde il cioccolato, dopo di che aggiungere a filo l’olio di riso mescolando con una frusta. A parte unire il cacao amaro ben setacciato alla pasta di nocciole (se questa è un pò solida ammorbidirla nel microonde). Mescolare i due composti con la frusta per far sciogliere i grumi ed aggiungere in base al grado di dolcezza desiderata 1 o 2 cucchiai di zucchero a velo. Trasferire la ciotola con il composto in una terrina con acqua fredda e sempre continuando a mescolare con una frusta far scendere la temperatura a 22-23°C. Versare la crema in barattolini sterilizzati e freddi. Chiudere i vasetti e trasferirli in frigo per 15/20 minuti, il tempo necessario perchè il cioccolato cristallizzi definitivamente. Togliere i vasetti dal frigo e conservare in dispensa in luogo asciutto e ad una temperatura media tra i 18 e i 22°C.
Questa crema al gianduia è una crema anidra, cioè totalmente priva di acqua. Per questo motivo si può conservare per mesi in dispensa senza rischi di muffe.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *