Insolito cantuccio con nocciole e cioccolato gianduia!

Insolito cantuccio con nocciole e cioccolato gianduia!

Ogni fine settimana è una diatriba tra me ed il mio compagno su quale dolce pubblicare, anche perchè essendo l’assaggiatore ufficiale lui vorrebbe solo i dolci che piacciono a lui…io amo sperimentare cose nuove, moderne e rivisitare quelli tradizionali, ed invece lui ama solo dolci classici a base di crema pasticcera o al cioccolato, ciambelloni e biscotti. Questo sabato per accontentarlo gli ho fatto i suoi adorati cantuccini,…di recente la mamma di una mia collega ce li aveva regalati…e la sera dopo cena mentre se li gustava li aveva tanto decantati e non solo…mi sono ribeccata anche la sua ennesima lamentela che io non glielo faccio mai, se non addirittura che li avrebbe commissionati a pagamento alla povera Carla, mamma della mia collega. Così presa da sfinimento, ho deciso di farglierli. Ho dato un’occhiata al volo a diverse ricette che avevo, ma la scelta è ricaduta su quelli di Luca Montersino, così a lui ho fatto quelli classici con le mandorle ed io mi sono cimentata ed ho rivisitato questo dolce della tradizione toscana trasformandolo in un insolito cantuccio alle nocciole e cioccolato gianduia.

Cantucci alle nocciole e cioccolato gianduia
Ingredienti:
  • 180 gr di burro
  • 350 g di zucchero
  • 200 g di uova intere
  • 2 g di sale
  • 1 di bacca di vaniglia
  • la buccia grattugiata di un’arancia
  • 450 g di farina 180 W
  • 50 g di farina di nocciole
  • 5 g di lievito per dolci
  • 200 g di nocciole tostate
  • 100 g di cioccolato al ginduaia 32% Valrhona
Procedimento:
In una planetaria munita di gancio K montare il burro con lo zucchero, la polpa di vaniglia e la buccia di arancia grattugiata.  Aggiungere al composto gradualmente le uova, quando queste si saranno assorbite aggiungere la farina ed lievito precedentemente setacciati, la farina di nocciole ed il sale.  Alla fine aggiungere le nocciole ed il cioccolato gianduia tagliuzzato. Si otterrà un impasto molto morbido.  Versare l’impasto su un foglio di carta forno, coprirlo con pellicola ed appiattirlo con le mani. Mettere a riposare in frigo per almeno una mezz’ora. Dopo di che spolverare di farina un piano di lavoro, versarci l’impasto che suddividerete in 6 pezzi.  Spolverarli leggermente di farina e formare dei filoni cercando di dare una forma allungata.
Disporli su una teglia rivestita da carta da forno, 3 per ogni teglia mettendoli a distanza l’uno dall’altro. Cuocere in forno ventilato 170°C per 20 minuti, fino a che saranno leggermente dorati. Toglierli dal forno e farli raffreddare. Tagliare i filoni a fettine diagonali con un coltello seghettato (io ho usato quello da pane) facendo fette di spessore 1,5 cm. Disporre le fette su teglie rivestite di carta da forno, e ripassare in forno ventilato a 150°C per 5 /10 minuti a lato per tostarli.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *