Ed ancora…Delicious madeleine with lemon curd!

Ed ancora…Delicious madeleine with lemon curd!

Oramai mi sono così tanto affezionata a questo dolce che mi piace sperimentarlo in tutti i gusti, dopo le madeleines noisette e quelle alla nocciola con glassa rocher, mi piaceva provarle in una versione più delicata e fresca. Pinella con le sue pubblicazioni fa la sua…ci fa conoscere dei dolci e degli abbinamenti e ci fa sognare con le sue presentazioni. Un pò di tempo fa dopo un suo viaggio a Parigi, aveva assaggiato delle deliziose madeleines farcite di una morbida crema al limone, che ha riproposto nella sua versione al lime…bellissime a vedersi ed a suo dire così buone…e se lo dice lei, non puoi non provarle a fare. Così mi sono detta prima o poi le proverò a rifare. Poi ti arriva nella tarda mattinata di un sabato l’invito di un’amica a cena… proprio quel  sabato che non avevo messo le mani in pasta e che mi ero riproposta di non far dolci e riposare un pò. Credo fino alle 16.30 di aver tergiversato per resistere alla tentazione ma poi non sono riuscita, così mentre pensavo a cosa avrei potuto fare di così veloce e buono…ecco che mentre la mia mente divaga appare l’immagine di quelle madeleines così belle e buone della Pinella. Dalla sua idea geniale ho creato la mia versione al cremoso al limone o lemon curd usando le ricette del Maestro Santin. Aveva proprio ragione la cara Pinella…a cena i miei amici le hanno divorate e posso confermare che sono delicatissime e delizione…e mentre le degusti ti portano in un viaggio sensoriale. Provatele e poi mi direte!

Ricetta per 24 madeleines

Biscotto madeleine (dal libro le mie ricette di base di Maurizio Santin) 


125 g di farina 00 debole
4 g di lievito chimico
100 g di uova
100 g di zucchero semolato
63 g di burro
25 g di latte fresco
1/2 bacca di vaniglia
Scorza di mezzo limone grattugiata


Sciogliere il burro nel microonde e  nel frattempo montare in planetaria le uova con lo zucchero e gli aromi (vaniglia e scorza di limone). Setacciare la farina con il lievito, aggiungerla al composto insieme al latte, e con una spatola di silicone mescolare dall’alto verso il basso. Prendere il burro che avete sciolto aggiungervi una parte del composto e mescolare con una frusta, quando il burro si sarà amalgamato aggiungerlo al composto finale mescolando con la spatola di silicone.  Far riposare in frigo 20 minuti. Imburrare la placca per madeleines e con una sac a poche dressare l’impasto nelle conchiglie ma non fino al bordo. Infornare a 170°C  per 15/20 minuti fino a quando non saranno dorate. Far raffreddare prima della farcitura.

Cremoso al limone o lemon curd (dal libro le mie ricette di base di Maurizio Santin) 

125 g di zucchero semolato
125 g di burro
125 g di uova
1 limone e mezzo non trattato

Dopo aver accuratamente lavato e asciugato i limoni prelevarne la scorza, solo la parte gialla. Spremerli, passando al setaccio il succo per eliminarne le impurità. Con una frusta sbattere le uova con lo zucchero ed il burro ammorbidito, aggiungere il succo di limone e la scorza. Cuocere a fuoco basso, lavorando con una frusta, fino ai primi cenni di bollore, togliere la fuoco quando avrà raggiunto la consistenza di una crema. Se avete un bimby, inserire all’interno del bimby la farfalla, montare uova, burro e zucchero per pochi secondi a velocità 4, aggiungere il succo e la scorza di limone e cuocere a 90°C, vel. 3/4 per 9 minuti. Mettere in un contenitore coperta da pellicola a contatto e far raffreddare in frigo.
Sciroppo di zucchero (dal blog di Pinella estratta da una ricetta di Gino Fabbri)

125 g di zucchero al velo
circa 30 g di liquidi ( acqua e succo di limone)
Mescolare lo zucchero a velo con i liquidi fino ad ottenere un composto liscio ma leggermente denso.

Assemblaggio

Inserire il cremoso in una sac à poche munita di beccuccio liscio e stretto. Dressare un po’ di crema nella parte sotto della madeleine. Velare tutto il dolce con una spennellata di sciroppo. Infornare per 2 minuti  in forno a 190°C per consentire allo sciroppo di penetrare meglio nel dolce e formare sopra lo strato di glassa. Quindi far raffreddare e decorare con zucchero al velo.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *